A proposito di Florence

Il suo nome è noto negli ambienti della lirica. Sono rimasti come comica curiosità anche i dischi, ovviamente pagati da lei. La sua vita sfuma nella leggenda con un tocco di malinconia perché Florence Foster Jenkins credeva di essere grande, e non ha mai capito fino in fondo quanto fragile fosse la sua voce Continua a leggere

Pubblicato in Diario | Lascia un commento

Note in margine sul giorno contro la violenza sulle donne

Il convegno a Como l’abbiamo fatto ed è pure riuscito bene. Era intitolato DAGLI STEREOTIPI DI GENERE ALL’OMICIDIO. La Camera di commercio ha offerto un bellissimo auditorium e supporto tecnico, con la preziosa Emilia Mancinelli. Le imprenditrici comasche ci hanno messo presenza e passione con la loro presidente Ornella Gambarotto. Continua a leggere

Pubblicato in Diario | 4 commenti

Sognando con Dalì

È una mostra curiosa che non va chiamata mostra. I creativi che l’hanno studiata e messa a punto, rischiano coliche multiple solo a sentire la parola “mostra”. Non una mostra, dunque, ma una sfida, una scommessa, una esperienza. Continua a leggere

Pubblicato in Diario | 1 commento

La levata di scudi dell’Ungheria

Le cose stanno così: il referendum sui profughi appena concluso in Ungheria non ha alcun valore legale perché ha votato solo il 45% degli aventi diritto. Eppure il premier Orban minaccia: non ci fermeremo, la volontà del popolo sovrano è chiara. Non so quanto chiara possa essere la volontà di un elettorato per il 55% ha disertato le urne. Ma la politica ha le sue leggi, questo lo so bene. Continua a leggere

Pubblicato in Diario | Lascia un commento

Emozioni

Il mio libro ha ufficialmente compiuto 48 ore. E sono le ore più intense, più emozionanti. Per questo voglio registrare qui alcune sensazioni prima che il tempo le bruci via. Continua a leggere

Pubblicato in Diario | Lascia un commento

Chi ben comincia

Riprendiamo il gioco degli incipit. Grazie a chi ha avuto l’idea, a chi contribuisce e a chi legge, spero con un filo di divertimento…
È una malattia che colpisce le navi, in tutti i mari del globo, e le cui cause appartengono al vasto, sconosciuto universo che chiamiamo Caso. — Georges Simenon, Il passeggero del Polarlys (Adelphi)

Pubblicato in Senza categoria | 4 commenti

Un libro in pillole

Di cosa parla il mio libro? Me lo hanno chiesto in molti (almeno due, a essere precisi) e io, obbediente, cerco di riassumere. Continua a leggere

Pubblicato in Diario | 1 commento

Adesso lo sapete

Non avete più scuse, ora sapete che prossimamente (dopo le vacanze, l’8 settembre) Garzanti pubblica il mio nuovo libro - La promessa del tramonto. Continua a leggere

Pubblicato in Diario | Lascia un commento

Nuovi scenari, stessa sbobba

Donald Trump, in caduta libera nei sondaggi, licenzia il suo consulente politico Paul Manafort, compromesso tra l’altro per i suoi legami con il presidente ucraino e filorusso Yanukovich e cerca altrove consigli più adeguati. Ci risiamo: non si cambiano idee per riconquistare il “popolo sovrano”, cosa che in sé sarebbe già inquietante Continua a leggere

Pubblicato in Diario | Lascia un commento

Chi ha sentito parlare degli Oromo?

A volte parlare aiuta. Una collega (o forse da pensionata dovrei dire “ex” collega) che lavora a Como mi ha aperto gli occhi sulla situazione dei 500 migranti che tanto scandalo sta provocando. Continua a leggere

Pubblicato in Diario | Lascia un commento