Come nel gioco dell’oca

E così siamo tornati al punto di partenza, proprio come succede nello snervante Gioco dell’Oca che odiavamo da bambini. Magari pure peggio, perché ora siamo più stufi, arrabbiati e pronti a linciare un qualsiasi colpevole sia pure innocente, che  funga da comodo capro espiatorio. Il rimando all’Oca in questione vale …

Ci risiamo

Dunque riassumo: ancora 5 giorni e torno in libreria. Felice e un po’ preoccupata, sperando che il vento soffi in mio favore e la fortuna non mi tradisca (di questi tempi bisogna essere super-ottimisti, vero?). Che libro è questo?  Parla di una insegnante in là con gli anni che incontra …

Brividi

Telefono al cugino ungherese che da oltre sessant’anni vive a Montreal. Ci sentiamo poco, ci vediamo pochissimo, ma siamo legati da tanti ricordi pieni di tenerezza. Sta bene, e così tutta la sua famiglia. Per ora. L’inciso è d’obbligo perché la seconda ondata della pandemia ha colpito anche il Canada …

Lampi

Leggendo il giornale stamane mi imbatto in una frase tratta da “Atlantide” di Carlo e Renzo Piano (Feltrinelli) selezionata da Giorgio dell’Arti. Eccola: «Le idee vengono perché a un certo punto si prende il coraggio di averle». Come a dire che bisogna accettare il diritto-dovere di sognare, di pensare a …

Domande curiose

Sono alle prese con alcune domande frutto della mia poca pratica con i misteri italiani. 1) Beppe Grillo sostiene l’ipotesi di estrarre a sorte i prossimi deputati. Perché questa estrazione dovrebbe essere uno strumento democratico? 2) A me viene in mente la legge elettorale fascista del 1928 secondo la quale …

Invidia d’autore

Credevo – povera illusa – di essere esente da invidia. Nel passato mi sono rallegrata dei successi delle mie amiche come se fossero stati miei, e ho guardato le conquiste degli altri con un senso di benevolo distacco. Eppure sono bastati due libri per capire quanto mi sbagliavo. Il primo …

Ricordi e tristezze

E così l’ex re Juan Carlos lascia la Spagna per un poco onorevole esilio. Il governo ha forzato la mano di suo figlio – re Filippo –  considerano le molte scorrettezze di cui si è macchiato. Ci sono di mezzo i soldi dei sauditi, voci di corruzione e l’ombra di …

La svolta polacca

Tra poche ore la Polonia inizia le procedure per uscire ufficialmente dall’accordo di Istanbul contro la violenza sulle donne e la violenza domestica, firmato nel 2015 dal governo liberalconservatore ed europeista di Donald Tusk. Motivazione della disdetta: “Questa intesa è ispirata dall’ideologia di genere e dalla lobby Lgbtq”. La decisione …

Non è più tempo di miracoli

Il Donald furioso suscita preoccupazioni e polemiche chiudendo il consolato cinese perché – secondo lui –  è un covo di spie. Il Donald prudente comincia a indossare la maschera in pubblico, convinto dal numero esorbitante dei contagi che finora ha preferito ignorare. Volti pubblici dell’uomo più potente della Terra – …

Il futuro che costruiremo

I tempi del coronavirus sono stati meravigliosamente clementi con me. Durante il lockdown ho continuato a fare quello che chiamo lavoro e che resta tuttavia uno straordinario piacere, tranne che i figli mi hanno coccolato di più e sorvegliato a vista come cani mastini. In particolare il mio unico, generoso …